Lo stencil (la latina extergere , pulito uno ), tecnica molto primitiva, più recentemente identificato con lo stencil (inglese stencil ), è un tipo di decorazione da un modello, tracciando o “arrampicata” con un disegno taglio o modello, metodo che consente di riprodurre l’immagine in serie. Nota 1 Tra i suoi molti campi di applicazione come una risorsa industriale evidenzia l’stencil nella decorazione di piastrelle .

Quasi risorsa preistorica, nota 2, lo stencil moderno deriva dai metodi decorativi sviluppati in diverse parti del mondo. Dai delicati stencil giapponesi agli audaci e complessi disegni africani. Dall’ingenua semplicità dell’arte popolare olandese, alla formalità vittoriana.

Tecnica

Uno dei modi più comuni per farlo è quello di tagliare l’immagine desiderata su un cartone (poiché è un comodo supporto per l’artigianato a causa del suo equilibrio tra rigidità, costo e facilità di taglio); il disegno appare come uno spazio aperto con aree solide attorno ad esso. Il modello così ottenuto viene posizionato su un nuovo foglio di carta e la pittura viene applicata su tutta la superficie, in modo che le aree di pittura che raggiungono il foglio inferiore siano limitate dal modello. Esistono diversi metodi per applicare la vernice: con il pennello a stencil (piccola pittura applicata), rullo di schiuma o spray per creare disegni fini e delicati.

Storia

Mani stampate con una sorta di aerografo per ossa, nella Cueva de las Manos , Río Pinturas (provincia di Santa Cruz , Argentina), c. 7350 a. C.
I normógrafos (regole perforate che consentono di riprodurre le lettere dell’alfabeto normalizzato) si basano sulla tecnica dello stencil.

Lo stencil più antico conosciuto si trova sull’isola di Celebes , in Indonesia , con un’età di 40.000 anni. 3 Stencil è stato usato fin dall’antichità per duplicare disegni decorativi su pareti, soffitti e tessuti. Era molto comune in Cina e in Giappone contrassegnare la confezione con francobolli e calligrafia . Questo sistema è stato anche utilizzato per colorare l’incisione alla fibra , acqueforti incise o incisioni , utilizzando i modelli diversi per i diversi colori.

Sebbene il processo di stencil fosse già usato nell’antica Roma , negli anni ’60 raggiunse una popolarità speciale negli Stati Uniti , quando molti artisti usavano come mezzo espressivo i colori puri e le sagome dei contorni marcati. Questa tecnica divenne molto popolare con la cosiddetta arte di strada (con artisti come Banksy , Shepard Fairey , Blek le Rat ).

Note

  1. Torna su↑ Alcune monografie differenziano il “trepa” come “modello da dipingere” e uno stencil o “modello perforato da disegnare”. Estratto gennaio 2016
  2. Torna in cima↑ Gli esempi più antichi di stencil sono state forse le prime impressioni con modello nelle caverne, realizzate con l’aspersione della terra colorata, molto a terra, sulle pareti precedentemente preparate. In Cina e in Giappone, gli abitanti timbrano i loro tessuti usando foglie di banana che tagliano facendo disegni, li posizionano sui tessuti e usano vernici vegetali, colorando quelle aree che erano state tagliate. In Egitto, gli stencil erano usati anche in tempi antichi per la decorazione di piramidi e templi, per l’elaborazione di murales e nella decorazione di ceramiche e altri oggetti.

Riferimenti

  1. Torna all’inizio↑ Lessico artistico (Akal Editions)
  2. Torna in cima↑ Feliu Franch , Joan (2005). Jaime I University, ed. Colore dei soldi blu cobalto: il business americano della ceramica . p. 37. ISBN  9788480215091 . Estratto il 26 gennaio 2016 .
  3. Torna su↑ Le pitture rupestri cambiano le idee sull’origine dell’arte