Per smaltatura ad aerografo il suo supporto ceramico se si intende nello specifico di uno smalto, cristallina, allo stato di sospensione acquosa, per mezzo di un dispositivo detto appunto aerografo .

Il prodotto (smalto) allo stato di sospensione è un prodotto che si ottiene in una certa misura. La diluizione è comunque in funzione di: porosità del biscotto, del tipo di lavorazione con cui si è ottenuto lo stesso (manuale o pressa), temperatura di cture; natura dello smalto ed eventuali “effetti speciali” che si cercano.

La parte più piccola dell’aerografo proviene solitamente da una cabina specifica, il tutto all’interno del quale un dispositivo dal velo d’acqua alla cattura del più piccolo nebulizzato che non si deposita sull’oggetto da smaltare, inoltre vi è collocato un dispositivo di aspirazione con filtri a secco o ad acqua; La funzione del velo d’acqua sulle pareti passa attraverso una pompa sommersa o adiacenza al basco, la pompa a una mandata d’acqua a ciclo continuo. Se impegno è sempre un ottimo inizio dei filtri ed aspiratori.

Bibliografia

G. Emiliani e Francesco Corbara “Collana Tecnologia Ceramica” Faenza Editrice 2002 Documentazione Tecnica compressore Fiac air Compressor SpA Bologna 2005 Documentazione Aerografoofo Technology Walmec SpA Treviso 2006