Il pavimento della Chiesa di San Francesco era un dipinto in ceramica smaltata, dalla Chiesa di Sant’Angelo , dal 1524 al 700, e dalla Chiesa di San Francesco , dal 700 al 1902 . Ora è conservato nel Museo Regionale della Ceramica di Deruta .

Storia

In origine era collocato nella cappella della Compagnia del Rosario o della Morte presso la Chiesa di Sant’Angelo . In seguito, probabilmente nel Settecento, abbiamo rimosso e trasferito nella Chiesa di San Francesco , dove rimase fino al suo ritrovamento nel 1902, sotto il pavimento della chiesa stessa. Ora è conservato, diviso in due parti, nel Museo Regionale della Ceramica in una sala dedicata tutta a lui.

Descrizione

Il ê costituito da 200 mattonelle della pavimentazione a forma di Stella che ad otto punte, se alternan annuncio Altre per formare di obliqua Croce ndr Infine dà mattonelle rettangolari e quadrate con FUNZIONI di cornicione. Le mattonelle di Stella presentano Motivi decorativi di figura sacre e profane (Profeti, Muse, divinità Olimpiche, santi, figure allegoriche, profili maschili e femminili); Sono Quelle Croce Per lo più decorare annuncio Arabeschi e girali. Il pavimentazione Ê eseguito in policromia ei colori predominanti Sono blu ile, il verde il il giallo e brono; il suo ha preso una Riquadro rettangolare, posto sul lato Destro, E possibile leggere i dati 1524Anno pavimentazione dell’esecuzione. La qualità dell’esecuzione pittorica, l’uso dei Colori e l’impianto decorativo permettono relazionare di mattonelle di lui, Direttamente o no, a causa di operare firmate dal pittore derutese Nicola Francioli detto “Co”, ho citato nia Documenti d’archivio between the 1513ed il 1565 .

Bibliografia

  • Francesco Federico Mancini, Deruta e il territorio Suo 1980
  • Francesco Quinterio, Maiolica nell ‘architettura italiana Rinascimento , Cantini ISBN 88-7737-099-8