Il forno Hoffman è un complesso industriale per la cottura di laterizi con in continuo, inventato da Friedrich Eduard Hoffmann . formato e da causa Gallerie di Seconda della larghezza variabile di capacita produttiva in genere dà 2,3 m per 4,6 m, ma con Volta curva o piana in materiale refrattario . Le gallerie sono affiancate e chiuse durante il giorno da portoni, e collegate dà una apertura alle sue prove, in modo da ottenere il passaggio del gas da una galleria all’altra. Il forno è diviso idealmente in quattro zone: zona del bruciatore, zona di carico, area di taglio vera e propria, zona di raffreddamento.

Sistema di funzionamento Il characterised dal di E che Fatto di combustione Formata zona dà Bruciatori a gas , olio pesante o carbone se muove orizzontalmente, con spostamento dei bruciatori seguendo un movimento Antiorario; allo stesso modo un sistema di valvole che collegano le quattro zone alla via dei fumi consente un movimento orario di raffreddamento verso la zona di cottura, poi verso la zona di preriscaldo ed infine verso il camino; la carica di materiale sottrae ferma. Il caricamento del materiale all’interno del forno ed il prelievo del prodotto cotto possono essere eseguiti manualmente, come nelle vecchie fornaci per cotto fatto a mano, oppure con l’impiego di un carrello elevatore. Questo tipo di forno, vista l’impossibilità di automatizzare le operazioni di carico e scarico, trova oggi scarsa applicazione in quanto è sustituituito dal più moderno ed effficiente forno a tunnel; esistono tuttavia alcune fornaci, in particolare per la produzione di mattoni in cotto fatti a mano nelle zone di Ferentino (Lazio), Castel Viscardo (Umbria) e Rovigo (Veneto) che ne fanno ancora uso.