La cultura della ceramica lineare ( Linearbandkeramik ) è un orizzonte archeologico di Neolitico in Europa, il cui periodo d’oro risale al cc. 5500-4500 a. C. Le loro concentrazioni più dense trovato nel Danubio medio, Elba superiore e centrale, nonché nei settori superiori e medie del Reno .

Questi gruppi sono legati all’introduzione dell’agricoltura nell’Europa centrale. oggetti in ceramica da cui deriva il suo nome consistono di tazze, ciotole, vasi e brocche di abbigliamento semplice, senza maniglie. Sono decorate con sovrapposizione fregi con vari motivi, evidenziando i meandri, scorre e forme angolari. Successivamente, questa ceramica è stata decorata con piccoli orecchini, basi e colli. Gruppi che ha usato vivevano in villaggi fortificati, alcuni di grandi dimensioni (fino a 40 ettari).

Bibliografia

  • Hibben, Frank (1958). Uomo preistorico in Europa . Norman, Oklahoma: University of Oklahoma Press.