Horno moruno è la denominazione popolare che in Spagna riceve diversi zuccherifici di origine araba con usi diversi, in cucina, ceramica , produzione di calce , ecc. 1 Deve essere chiarito sin dall’inizio che il nome “arabo-moresco-moro”, così usato dai ceramisti, è sinonimo di antico, vecchio, essendo i forni chiamati mulini arabi già usati dai romani e dai popoli iberici, che naturalmente sarebbero stati ripresi in seguito dai musulmani. 3

Caleras spagnolo

Tutta la penisola iberica (hanno situato i resti Gibilterra a Guipuzcoa , e dalla Galizia la Baleari 5 ) il tipo di forno noto come moruno calera del XV secolo menzionato Antonio de Nebrija era comune per la fabbricazione l’ intonaco vincolato per i rivestimenti delle umili case, molti dei quali semplici cascine di adobee calce; alcuni di questi forni sono rimasti attivi fino alla metà del XX secolo. Nella comunità di Madrid, ad esempio, sono state trovate più di cento copie. 6

Riferimenti

  1. Torna in cima↑ Caro Bellido , Antonio (2008). Dizionario di termini e ceramiche in ceramica . Cádiz: Agrija Ediciones. p. 140-1. ISBN  84-96191-07-9 .
  2. Torna all’inizio↑ Sempere Ferrándiz, Emili (1992): “Catalogazione di forni in Spagna e Portogallo”. In VV.AA. Tecnologia di cottura ceramica dall’antichità ai nostri giorni (Museo de Alfarería, Agost, Alicante, 4-6 ottobre 1990). Ed. Associazione di Ceramology, Alicante.
  3. Torna in cima↑ Seseña, Natacha (1997). Negozio di ceramiche popolare. Ceramiche grossolane in Spagna . Madrid, Alleanza editoriale. p. 69-76. ISBN  84-206-4255-X .
  4. Torna a inizio pagina↑ Itinerario Costruzione e sbiancamento, strade a calce, in Andalusia e Marocco. Itinerario preparato dall’Istituto Andaluso di Patrimonio Storico
  5. Torna in cima↑ Parco etnologico di Caimari
  6. Torna in cima↑ Puche Riart, Octavio e Mazadiego Martínez, Luis Felipe e Orche García, Enrique (1999) forni di intonaco moresco della Comunità di Madrid. In: Symposium on Geological and Mining Heritage. IV Sessione scientifica della Società spagnola per la difesa del patrimonio geologico e minerario, 28-30 ottobre 1999, Bélmez