Il marzacotto è un materiale ceramico utilizzato per la produzione di maioliche , letteratura tradizionale citata nel Rinascimento. È composto da silice o sabbia feldspatica, calcinata con piombo e stagno. Il primo riferimento alla loro compilazione dà Cipriano Piccolpasso nel suo secondo libro descrive la composizione di marzacotto , uno è realizzato con la sostanza smalto bianco maioliche distintivo, è in realtà un silicato di potassio e piombo. Il marzacotto in polvere è mescolato con lo stagno per formare il bianco (bianco). Alcuni autori sottolineano anche l’importanza delle vinacce, insieme al sale e al piombo. 2

La proporzione di stagno e piombo combinati, è un’altra parte essenziale che varia da 1/4 a 1/7, questa miscela è chiamata accordto stagno . 3 Il processo nella Firenze dei Medici può essere il seguente del marzacotto, e al fondo del vino si aggiungono le sabbie quarzose e il sale, calcinandolo a 1100 ° C.

Sinonimi

  • (in italiano) , mazzacotto. 4

Fonti

  1. Torna all’inizio↑ in Delft, Germania masticot Webster’s 1828 English Dictionary
  2. Torna in cima↑ Dizionario illustrato dei materiali e delle tecniche ceramiche. Autore Nino Caruso. Pagina 36
  3. Torna su↑ Maiolica italiana: Note sui suoi materiali di Piccolpasso, Autore: B. Rackham Studies in Conservation, Vol. 2, No. 1 (marzo 1955), p. 41-44 (l’articolo è composto da 4 pagine). Pubblicato da: Istituto internazionale per la conservazione di opere storiche e artistiche
  4. Torna in cima↑ Tesoro della Lingua italiana delle Origini